La bascula del sovrapposto Beretta SO10, fortemente caratterizzata dal nuovo profilo con doppia conchiglia sottolineata da un evidente cordoncino, si raccorda elegantemente alla classica campanatura Beretta delle canne.  I seni di bascula sono gradevolmente rastremati per offrire la migliore visione laterale durante il puntamento.


La totale assenza di viti e di perni a vista sulla bascula ha consentito ai Maestri Incisori di poter  esprimere  al meglio le proprie capacità creative. La lucidatura delle superfici è completamente eseguita a mano.


L'interno dell'acciarino è impreziosito da lavorazioni finemente incise che riportano le stesse decorazioni della bascula.
Ricavato dal pieno, l'acciarino So10, variante Beretta del sistema Holland & Holland, risulta essere un autentico gioiello.


La chiave di apertura, realizzata da un solido blocco di acciaio,  è stata allungata e posizionata il più vicino possibile al piano di culatta  in modo da rendere più dolce l’apertura del fucile. L’assenza della vite assicura una maggiore e più libera superficie di incisione.




La sicura a chiave aperta blocca il meccanismo di sparo qualora il fucile non fosse in perfetta chiusura.
In alternativa è possibile scegliere la sicura automatica, inseribile in fase di apertura della chiave.


Il guardamano allungato è ricavato da un robusto massello di acciaio. Sapientemente incassato a filo sull’impugnatura del calcio, aggiunge un ulteriore tocco di raffinatezza ed eleganza all’arma. Nessuna parte è saldata o microfusa.


L'astina slanciata ed elegante,  vanta una croce di nuovo disegno con viti di fissaggio nascoste.